Benvenuti nel portale Trigno Sinello
366-6788452
  • Home
  • Sulle rotte del nibbio reale

Sulle rotte del nibbio reale

Si parte dal ponte sul fiume Treste a circa 90 m s.l.m. e si percorre un breve tratto sulla Fondovalle Treste; dopo 1 km si imbocca una strada sulla destra che sale in direzione Masseria Boschetto e si prosegue fino alla località Pozzacchio, che è posta alla confluenza dei tratturi Centurelle-Montesecco e Cupello-Lanciano: il territorio di Cupello è l'unico in cui sono ben visibili le tracce tratturali che presentano parti quasi integre. Costeggiando il Monte Gazzano (360 m s.l.m.) ci si immette sulla via principale in località Colle Ramignano, dove si raggiunge la quota più alta del percorso.

Questo itinerario, oltre che particolarmente panoramico, permette di attraversare piccoli relitti boschivi dove si trovano grandi querce, probabilmente relitti di antiche difese: un habitat elettivo per il nibbio reale, qui facilmente osservabile per l'alta densità di presenza. Un'altra specie ornitica in questo territorio, localizzata in tutta la regione, è la ghiandaia marina, uccello dai colori esotici che in primavera giunge in queste zone dall'Africa per nidificare.

Dopo circa 5,5 km ci si immette sulla Strada Statale 86 che da Cupello conduce a Furci. Si scende lungo un panoramico crinale, dopo altri 5,5 km si giunge all'incrocio con la Fondovalle Cena e si prosegue lungo la via che costeggia il torrente Moro per immettersi nella Fondovalle Treste (1 km) in località Pantano. Lungo quest'ultimo tratto, sulla sinistra, si possono ammirare piccoli rilievi costituiti da argille mioceniche o scagliose dai brillanti colori rossastri, che si alternano a tratti dalla vegetazione steppica. Percorrendo 4 km lungo la Fondovalle si torna al punto di partenza.

Lunghezza del percorso: circa 17 km

Il mezzo più idoneo e consigliabile per questi itinerari è senz'altro la mountain bike; per i percorsi più lunghi e che si sviluppano su strade asfaltate o sterrate può essere utilizzata anche l'auto, meglio se un piccolo fuoristrada o un crossover. Piccoli tratti, sentieri e singoli monumenti naturalistici, come boschi o emergenze geologiche, vanno percorsi a piedi, mentre quelli più ampi e per mountain bike possono essere percorsi anche a cavallo.

L'Associazione, con ente capofila il Comune di San Salvo, annovera 54 Comuni compresi nelle province di Chieti, Isernia e Campobasso, per una popolazione complessiva di 137.000 abitanti e una estensione complessiva di 1680 Kmq
SEGUICI SU
CONTACT INFO

Associazione dei Comuni del Comprensorio Trigno-Sinello.
Ente capofila: COMUNE DI SAN SALVO - C.F.: 92017760692
Piazza Aldo Moro - 66050 San Salvo (CH)

Email: info@trignosinello.it
PEC commercio: suaptrigno@pec.it
PEC Edilizia: suaptsedilizia@pec.it

Suap Commercio: 366-6788452
Suap Edilizia: 366-6540126
Sit : 366-6540129

Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Copyright © 2017, Trigno Sinello All Rights Reseved. P.Iva 00247720691 - Informativa sulla Privacy & Cookie Policy - AREA RISERVATA