Benvenuti nel portale Trigno Sinello
366-6788452
  • Home
  • I Gessi di Lentella

I Gessi di Lentella

L'itinerario ha inizio dallo svincolo per Lentella della Fondovalle Trigno. Dopo circa 500 m è bene fare una prima sosta per visitare la collina chiamata La Coccetta (114 m s.l.m.), un rilievo posto alla confluenza tra i fiumi Treste e Trigno costituito prevalentemente da calcari marnosi e soprattutto gessi. Qui è presente una vegetazione tipicamente mediterranea con entità piuttosto rare e uniche per la regione, tra cui alcune orchidee selvatiche e soprattutto il lino delle fate o stipa dei Monti Frentani (Stipa austroitalica subsp. frentana) – una Poacea non solo molto bella, ma anche molto rara e localizzata. Dalla collina si può osservare l'ultimo tratto del Treste, caratterizzato da una serie di anse fluviali, e la stessa confluenza con il Trigno fino alla foce.

Il percorso prosegue per un tratto lungo la Provinciale per poi deviare verso una sterrata in direzione Casale Monaci, dove si trova una sorgente alla base di una piccola parete rocciosa in cui un abbondante gocciolamento favorisce lo sviluppo di piante tipiche di questi ambienti, tra cui felci come il capelvenere. Vi sono stati costruiti anche un fontanile e una piccola area di sosta.

Si prosegue risalendo alla base di un rilievo roccioso, il Monte Calvario (420 m s.l.m.), costituito prevalentemente da gessi in un contesto caratterizzato da piccoli boschetti e aree cespugliate che favoriscono la presenza di specie faunistiche tipiche della macchia mediterranea come alcuni Silvidi – sterpazzolina, sterpazzola di Sardegna e occhiocotto – ma anche entità poco comuni come l'averla capirossa.

Dopo circa 5 km si giunge al centro abitato di Lentella, da cui si può scendere velocemente verso la vallata del Treste passando per le località Aia Posatoio e Merze Bianca, fino a raggiungere e attraversare il ponte sul Treste (circa 3 km). Quindi si prosegue lungo la Fondovalle Treste per tornare al punto di partenza sulla Fondovalle Trigno (circa 4 km). La maggior parte dell'itinerario si sviluppa all'interno del SIC "Gessi di Lentella", che si collega con il SIC "Fiume Trigno (medio e basso corso)" nei pressi della confluenza del Treste. Lunghezza del percorso: 12,5 km

Il mezzo più idoneo e consigliabile per questi itinerari è senz'altro la mountain bike; per i percorsi più lunghi e che si sviluppano su strade asfaltate o sterrate può essere utilizzata anche l'auto, meglio se un piccolo fuoristrada o un crossover. Piccoli tratti, sentieri e singoli monumenti naturalistici, come boschi o emergenze geologiche, vanno percorsi a piedi, mentre quelli più ampi e per mountain bike possono essere percorsi anche a cavallo.

L'Associazione, con ente capofila il Comune di San Salvo, annovera 54 Comuni compresi nelle province di Chieti, Isernia e Campobasso, per una popolazione complessiva di 137.000 abitanti e una estensione complessiva di 1680 Kmq
SEGUICI SU
CONTACT INFO

Associazione dei Comuni del Comprensorio Trigno-Sinello.
Ente capofila: COMUNE DI SAN SALVO - C.F.: 92017760692
Piazza Aldo Moro - 66050 San Salvo (CH)

Email: info@trignosinello.it
PEC commercio: suaptrigno@pec.it
PEC Edilizia: suaptsedilizia@pec.it

Suap Commercio: 366-6788452
Suap Edilizia: 366-6540126
Sit : 366-6540129

Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Copyright © 2017, Trigno Sinello All Rights Reseved. P.Iva 00247720691 - Informativa sulla Privacy & Cookie Policy - AREA RISERVATA